Associazione Istruzione Unita Scuola Sindacato Autonomo

IUniScuoLa Lombardia: Via Olona n.19-20123 Milano
info 3883642614



giovedì 12 agosto 2010

USR Lombardia:Avvio anno scolastico – istruzioni operative

Leggi Tutte le comunicazioni In evidenza


IUniScuoLa: ecco la nota Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 13301 -Milano, 12 agosto 2010 -della Direzione GeneraleUfficio VI – Personale della scuola

Alcune istruzioni in merito alle operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico, al fine di assicurare il necessario coordinamento degli uffici territoriali e di garantire uniformità di comportamento.
Direzione GeneraleUfficio VI – Personale della scuolaVia Ripamonti, 85 – 20141 - Milano – - Tel.
Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 13301Milano, 12 agosto 2010
Ai dirigenti degli UU.SS.TT della Lombardia
Oggetto: Avvio dell’anno scolastico – istruzioni operative
Facendo seguito alla trasmissione della Circolare Ministeriale 4 agosto 2010, n. 71, della nota 6 agosto 2010, prot. AOODGPER 7521, nonché del Decreto Ministeriale 10 agosto 2010, n. 75, sentite le organizzazioni sindacali, si impartiscono alcune istruzioni in merito alle operazioni propedeutiche all’avvio dell’anno scolastico, al fine di assicurare il necessario coordinamento degli uffici territoriali e di garantire uniformità di comportamento. Le SS.LL. procederanno urgentemente alle necessarie informative nei confronti delle organizzazioni sindacali territoriali in merito a tutti gli argomenti di seguito trattati, secondo le tempistiche e le modalità concordate a livello provinciale.
Assunzioni a tempo indeterminato
In merito alla ripartizione dei posti destinati alle assunzioni a tempo indeterminato fra le graduatorie ad esaurimento e le graduatorie dei concorsi ordinari, i singoli uffici territoriali comunicheranno immediatamente agli uffici che hanno gestito le procedure concorsuali bandite a livello regionale la consistenza numerica del contingente spettante, in modo che questi ultimi possano procedere ad assegnare agli aspiranti la provincia di destinazione entro il 21 agosto. Le assunzioni su posti di sostegno – assegnati con unico contingente a ciascuna provincia – andranno ripartite tra la scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di I e di II grado (con riferimento alle distinte aree) proporzionalmente alle disponibilità risultanti dall’espletamento delle procedure di mobilità di cui al CCNI 16 febbraio 2010; detta ripartizione dovrà essere immediatamente comunicata all’ufficio scrivente. L’assegnazione della provincia agli aspiranti inclusi negli elenchi aggiuntivi di sostegno (ai sensi dell’art. 3 bis della legge 143/04) verrà effettuata dall’Ufficio territoriale di Varese per la scuola dell’infanzia, dall’ufficio territoriale di Milano per la scuola secondaria di I e di II grado; a tal proposito, si coglie l’occasione per rammentare che gli aspiranti inseriti nei suddetti elenchi sulla base di procedure concorsuali bandite nel 1990 a livello provinciale avranno titolo alla stipula di contratti a tempo indeterminato esclusivamente nella provincia presso la quale hanno sostenuto il concorso.
Per quanto riguarda il personale ATA, a norma dell’allegato B al D.M. 75/10, punto 1, si dovranno disporre le assunzioni a tempo indeterminato nell’ambito delle disponibilità risultanti dall’espletamento delle procedure di mobilità di cui al CCNI 16 febbraio 2010, dopo aver effettuato le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie in base al CCNI 15 luglio 2010; pertanto, gli uffici territoriali procederanno alle assunzioni a tempo indeterminato prima della conclusione delle operazioni relative alla mobilità professionale del personale ATA di cui al CCNI 3 dicembre 2009, avendo cura di accantonare il numero di posti destinato al personale che partecipa a detta procedura.
Si sottolinea infine che quanto previsto dall’allegato B al D.M. 75/10, punto 2, in merito all’assunzione di personale già assunto a tempo indeterminato all’interno del comparto scuola, riguarda indifferentemente i docenti e il personale ATA.
Organico della scuola secondaria di II grado
La Circolare Ministeriale 4 agosto 2010, n. 71, sottolinea innanzitutto alcuni necessari riallineamenti della situazione di fatto rispetto a quanto previsto in sede di determinazione dell’organico di diritto – in particolare per quanto riguarda l’insegnamento delle lingue straniere e le ore di laboratorio dell’indirizzo IP05 – che non possono non avere dirette conseguenze sulla pregressa quantificazione delle cattedre e degli spezzoni orari; in più, evidenzia la necessità di provvedere a una attenta e puntuale analisi quantitativa e qualitativa delle situazioni di esubero provinciale in relazione alla riduzione dell’orario settimanale di insegnamento nelle classi seconde, terze e quarte degli istituti tecnici e nelle classi seconde e terze degli istituti professionali; anche in vista delle operazioni di utilizzazione del personale in esubero, gli uffici territoriali valuteranno le singole situazioni in stretto raccordo con i dirigenti scolastici interessati. Si sottolinea comunque che le modalità di utilizzazione del personale facente parte di classi di concorso in esubero, previste dall’art. 5, c. 5, del CCNI 15 luglio 2010 ed esplicitamente richiamate dalla C.M.71/10, saranno attuabili solo nei limiti del riassorbimento dell’esubero.
Licei musicali
Come è noto, in data 3 agosto 2010 è stata sottoscritta un’Intesa fra l’USR per la Lombardia – in raccordo con i dirigenti delle Istituzioni scolastiche interessate – e le Organizzazioni sindacali regionali del comparto scuola in merito ai criteri di assegnazione del personale ai posti di discipline musicali previste dal piano degli studi del Liceo musicale; detta Intesa, il cui contenuto discende direttamente dai criteri generali tracciati dall’art. 6 bis del CCNI 15 luglio 2010, mira a disciplinare puntualmente le operazioni di assegnazione delle discipline musicali al personale avente titolo, con l’intento di garantire l’uniformità e la trasparenza delle procedure, unitamente al livello scientifico, professionale e artistico del personale utilizzato, sia con contratto a tempo indeterminato, sia con contratto a tempo determinato. Il testo di detta Intesa è stato trasmesso alle SS.LL. in data 4 agosto 2010, con la raccomandazione della massima pubblicizzazione. Rispetto alle indicazioni contenute nella nota ministeriale 6 agosto 2010, prot. AOODGPER 7521, nella sezione riguardante il conferimento delle supplenze nei licei musicali e coreutici, in parte difformi da quanto pattuito a livello regionale, si ribadiscono i contenuti, le modalità e le tempistiche previste dall’intesa stessa; tanto anche al fine di consentire alle Istituzioni scolastiche l’individuazione del personale destinatario dei contratti a tempo determinato entro il 31 agosto, poiché la partecipazione di detto personale alle operazioni di programmazione dell’attività didattica sin dall’1 settembre costituisce un’esigenza prioritaria, in considerazione della assoluta novità rappresentata dai licei musicali nel quadro dell’ordinamento liceale.
In assenza di diverse indicazioni, il contenuto della nota 6 agosto 2010, prot. AOODGPER 7521, sarà invece pienamente applicabile per la copertura delle specifiche discipline nel liceo coreutico.
Confidando nella consueta fattiva collaborazione, si porgono distinti saluti.
Il dirigenteLuca Volontè

Leggi Avvio dell’anno scolastico – istruzioni operative

Nessun commento:

Posta un commento